Serie D

Samuele Giraudo e Bertoglio, doppia conferma sulle fasce

Condividi la news

Nel segno della linea verde e della continuità, il Fossano Calcio 1919 comunica ufficialmente le conferme dell’esterno alto Samuele Giraudo e del terzino Matteo Bertoglio. Giraudo, classe 2000, sarà protagonista con la maglia della prima squadra per la terza stagione di fila, essendo tornato in blues dopo aver indossato le prestigiose casacche di Torino e Cuneo. Bertoglio, classe 2002, nell’ultima stagione si è diviso fra Juniores Nazionale e Serie D, categoria in cui ha esordito il 28 settembre 2019 contro la Fezzanese.

Assoluto protagonista e titolare inamovibile nel campionato di Eccellenza, nell’ultima stagione Samuele Giraudo è stato limitato da alcuni problemi fisici, riuscendo comunque a collezionare 15 presenze, compresa quella in Coppa Italia. «Sono felice e motivato di rimanere a Fossano, che sul territorio piemontese è la società più importante e blasonata, nonché la squadra della mia città – spiega il giocatore classe 2000 – Personalmente, l’anno appena concluso è stato un po’ particolare anche a causa dei due infortuni che mi hanno tenuto un po’ di tempo fermo; per la squadra, invece, è stata un’annata positiva, anzi molto positiva dato che siamo riusciti a centrare la salvezza al primo anno in serie D. In vista della nuova stagione, spero di riniziare subito con il piede giusto, con la mentalità giusta e dare il mio contributo alla squadra per riuscire nuovamente a centrare gli obiettivi che saranno fissati».

Aggregato alla prima squadra nonostante non fosse un fuoriquota obbligatorio, Matteo Bertoglio ha raccolto 3 presenze in Serie D, partendo titolare nella partita di ritorno in casa del Verbania. «Per prima cosa, ci tengo a ringraziare il mister e la società per la riconferma e la fiducia – le parole del terzino – Il prossimo anno sarà obbligatorio far giocare un 2002 e io farò di tutto per ottenere la maglia da titolare e provare a fare qualcosa di importante. Sarà un campionato molto più difficile di quello dell'anno scorso perché non saremo più l'ultima arrivata, ma sono sicuro che alla fine del percorso ci saranno ancora più soddisfazioni. Infine, colgo l’occasione per mandare un saluto e ringraziare Cristini, che mi ha aiutato a crescere con i suoi consigli».

Categorie
Iscriviti alla newsletter