Serie D

FOSSANO-SERAVEZZA POZZI 3-4

Condividi la news

Sembra quasi una maledizione, questo inizio 2020 e il girone di ritorno, per la prima squadra di Fabrizio Viassi. I blues incappano infatti nella terza sconfitta di fila, arrivata ancora una volta in maniera beffarda, con un rigore più che generoso subito in pieno recupero. Tre volte sotto, il Fossano per tre volte era riuscito a rimettere in piedi la partita rimediando ai propri errori: ancora una volta, fa davvero male perdere in questo modo. Contro un Seravezza che gioca a calcio, partita vivace e bellissima fin da subito. Passano gli ospiti con Frugoli che, servito da Grassi, sfugge a Coviello, si accentra e insacca con un diagonale. Bellissimo il pareggio del Fossano, Campana pennella dalla fascia sinistra e trova liberissimo capitan Cristini, bravo a inserirsi tra le maglie avversarie e battere Mazzini con un preciso colpo di testa. Il Fossano gioca e crea, Pagliaro chiama al gran intervento il portiere toscano mentre Sangare becca la parte alta della traversa. Azioni da una parte e dall'altra, Merlano è bravo su Bongiorni ma nulla può qualche minuto più tardi, quando ancora Frugoli ruba il tempo a tutti e di testa spedisce in rete il piazzato di Grassi. Nella ripresa, subito gran Fossano per il secondo pari di giornata, simile all'1-1 ma con interpreti diversi: il cross, sempre da sinistra, è di Pagliaro, mentre il colpo di testa vincente lo firma Sangare. Come già successo con il Chieri, quasi immediato il terzo gol ospite: il direttore di gara vede un tocco di mano di Campana e fischia il rigore, quantomeno dubbio; Merlano respinge la conclusione dello specialista Grassi ma la palla rimane lì ed è un invito a nozze per Frugoli, che non ha problemi a realizzare la tripletta personale. Quasi immediato, però, anche il 3-3, firmato ancora da Sangare, che nel cuore dell'area trasforma in oro il pallone offertogli da Scotto. Il Fossano crea ancora con Pagliaro e il solito Sangare ma in pieno recupero subisce la beffa: Franzò di Siracusa vede un "mani" di Brondino e fischia, lasciando tutti, anche i giocatori del Seravezza, perplessi. Dal dischetto, questa volta Grassi non sbaglia. Al Fossano rimane solo l'amarezza: su la testa, bisogna vincere a Verbania per trovare i primi punti del 2020.

 Fossano-Seravezza 3-4 

Reti (0-1, 1-1, 1-2, 2-2, 2-3, 3-3, 3-4): 7' Frugoli (S), 21' Cristini (F), 40' Frugoli (S), 3' st Sangare (F), 9' st Frugoli (S), 12' st Sangare (F), 47' st Grassi (S). 

Fossano (4-3-3): Merlano, Campana, Boloca, Scotto, Cristini (41' st Brondino), Galvagno (33' st Chiappino), Pagliaro (39' st Giraudo S.), D'Ippolito, Sangare, Giraudo F., Coviello. A disp. Bosia, Madeo, Medda, Lanfranco, Zeni, Fogliarino. All. Viassi. 

Seravezza (4-3-3): Mazzini, Bedini, Moussafi, Nelli (27' st Podestà), Maccabruni, Giordani, Bongiorni (27' st Vitiello), Bortoletti, Frugoli, Grassi (48' st Lucaccini), Granaiola. A disp. Petroni, Frateschi, Fall, Valori, Kozlov, Fornaciari. All. Vangioni. 

Arbitro: Franzò di Siracusa (Pirola di Abbiategrasso-Damiani di Sondrio). 

Espulso: 48' st D'Ippolito (F).

 Ammoniti: 39' D'Ippolito (F), 8' st Campana (F), 46' st Brondino (F).

Categorie
Iscriviti alla newsletter