Serie D

Federico Clivio, un altro importante innesto per la prima squadra

Condividi la news

Il Fossano Calcio 1919 è lieto di annunciare che Federico Clivio è ufficialmente un giocatore blues e che nella stagione appena cominciata farà parte della rosa della prima squadra. Terzino sinistro, classe 1999, Clivio arriva dal campionato di Eccellenza disputato con la maglia della Cbs. Cresciuto nelle giovanili della Juventus per poi approdare in rossonero, Clivio ha fatto le fortune dei torinesi, conquistando insieme al gruppo ’99 un titolo regionale categoria Allievi e dando un contributo importante ai successi della prima squadra. Per l’esterno torinese, anche un’esperienza con la Rappresentativa Regionale Juniores, di cui è stato capitano nella spedizione del 2018 in Abruzzo.

Terzino con ottime doti offensive che abbina corsa e qualità, nell’ultima stagione Federico Clivio ha collezionato 14 presenze, tutte da titolare, nel girone B di Eccellenza. Dal 10 agosto, giorno di inizio della preparazione, il giocatore classe ’99 sarà al servizio di Fabrizio Viassi, pronto ad affrontare la sua prima esperienza in Serie D. «Personalmente sono molto contento di questa scelta e di potermi affacciare per la prima volta nel mondo della Serie D – le parole di Clivio Sono motivato e pronto a dare il massimo, come ho sempre fatto. La chiamata del Fossano mi ha fatto molto piacere, l’ultima stagione è stata un po’ travagliata e ho pensato che fosse arrivato il momento per fare questo ulteriore salto di categoria e di qualità della squadra. È sempre bello quando società come il Fossano ti cercano, è bello veder riconosciuto il proprio impegno da una squadra che sta facendo tanto bene e da un allenatore come Fabrizio Viassi, che non ha bisogno di presentazioni. La prima impressione è stata ottima, solo una conferma di quello che avevo già sentito».

Fra circa due mesi, il 20 settembre, il Fossano affronterà il suo primo impegno ufficiale e Clivio non vede l’ora di scendere in campo: «Non vedo l’ora di cominciare, di conoscere tutti i compagni, la nuova realtà, e di tornare a giocare. Obiettivi? Sono fondamentali quelli della società, so di far parte di un gruppo importante composto da giovani validi: la cosa principale è fare bene come squadra. Personalmente, vorrei dimostrare di meritare di far parte di questa squadra e di poter stare in categoria. Mi aspetto un livello più alto, competizione più alta che comporterà un impegno sempre più grande: ma non mi spaventa, darò senza dubbio il massimo».

Categorie
Iscriviti alla newsletter