Serie D

CARONNESE-FOSSANO 2-1

Condividi la news

Una prestazione convincente, il predominio territoriale e anche buone occasioni, eppure la prima squadra di Fabrizio Viassi torna dalla trasferta in Lombardia con un'immeritata sconfitta: fatale l'uno-due messo a segno da Sorrentino e Scaringella nella prima frazione, mentre a poco è servito il rigore di Sangare. Eppure i blues hanno giocato per buoni tratti nella metà campo lombarda, sfiorando in maniera clamorosa prima il pareggio con Scotto e poi il gol per accorciare con D'Ambrosio e Cristini.

Prima da titolare per l'ultimo arrivato D'Ambrosio che trova spazio nel trio di centrocampo mentre Pagliaro agisce leggermente dietro Sangare e Galvagno. La partita è subito in salita per il Fossano, sotto di un gol dopo nemmeno 3': Scaringella entra in area da sinistra e con un cross basso serve un cioccolatino a Sorrentino, che da pochi metri non può sbagliare. I blues però non si fanno condizionare dalla rete subita e cominciano a macinare gioco, facendo la partita. Il predominio territoriale potrebbe essere concretizzato al 26' quando Scotto devia di testa il corner di Sangare e per poco non centra lo specchio. Dopo un tempo passato quasi interamente nella metà campo lombarda (fino al 40', da segnalare solo un intervento risolutivo di Federico Giraudo su insidioso cross di Curci), la beffa con il raddoppio rossoblù: Putzolu innesca Sorrentino che restituisce il favore a Scaringella, il n.11 di prima intenzione trova il bersaglio grosso.

Canovaccio simile nella ripresa, quando le occasioni blues aumentano. Circio è reattivo sulla sberla di D'Ambrosio dal limite, Boloca non coglie l'attimo sulla punizione di Sangare. Dall'altra parte Caronnese molto pericolosa in contropiede: Corno spara alto dopo la respinta di Merlano su Sorrentino, la conclusione di Vernocchi è deviata in corner. Gli ingressi di Chiappino e Samuele Giraudo aumentano il peso offensivo e nell'ultimo quarto d'ora il Fossano è sempre più pericoloso, anche se la palla sembra proprio non voler entrare. Al 39' Circio dice no al bel colpo di testa di capitan Cristini su punizione di Pagliaro e finalmente due minuti dopo gli sforzi dei blues vengono premiati. Sangare costringe Cosentino al fallo da rigore (secondo giallo per il difensore della Caronnese) e si incarica della battuta, accorciando le distanze. Nei minuti finali la Caronnese si difende con ordine lasciando con l'amaro in bocca la squadra di Viassi.

Caronnese-Fossano 2-1 Reti (2-0, 2-1): 3' Sorrentino (C), 40' Scaringella (C), 41' st rig. Sangare (F). 

Caronnese (4-3-1-2): Circio, Taccogna, Curci, Tanasa, Tarantino, Cosentino, Putzolu, Battistello (31' st Vernocchi), Scaringella, Corno, Sorrentino (42' st Galletti). A disp. Porro, Silvestre, Vernocchi, Callipo, Bosisio. All. Gatti. 

Fossano (4-3-1-2): Merlano, Boloca, Scotto, Cristini, Galvagno (36' st Giraudo S.), Pagliaro, D'Ippolito, Sangare, Giraudo F., Coviello, D'Ambrosio (21' st Chiappino). A disp. Bosia, Bertoglio, Madeo, Lanfranco, Bergesio, Zeni, Fogliarino. All. Viassi.

 Arbitro: Cardella di Torre del Greco (Giudice di Frosinone-Concari di Parma). Espulso: 40' st Cosentino (C). Ammoniti: 17' st D'Ambrosio (F), 32' st Cosentino (C), 35' st Sangare (F).

Categorie
Iscriviti alla newsletter