Serie D

Campana e Federico Giraudo, un altro anno in blues!

Condividi la news

Il Fossano Calcio 1919 comunica ufficialmente e con soddisfazione che i difensori Enrico Campana e Federico Giraudo sono stati confermati e vestiranno la maglia blues anche nella stagione 2020/2021. Nel corso dell’ultimo campionato, Campana è stato esemplare nel mettersi a disposizione di mister Fabrizio Viassi e della società, dando il 100% sia quando schierato dal primo minuto sia a partita in corso; Giraudo, arrivato a Fossano la scorsa estate, si è subito inserito negli schemi prendendosi il posto da titolare e rappresentando, insieme a Scotto, una delle coppie di centrali difensivi più giovani della Serie D.

Terzino sinistro di ruolo, ma anche difensore centrale o terzino destro,Enrico Campana vestirà la maglia del Fossano per la quarta stagione di fila. Queste le parole del classe 1997, che nell’ultimo campionato ha collezionato 16 presenze: «Sono molto felice e orgoglioso di poter indossare per il quarto anno consecutivo la maglia del Fossano, società che continua a farmi crescere sia dal punto di vista calcistico che personale. Spero di ripagare la continua fiducia che Bessone, il mister Viassi, Ezio Panero e tutti i dirigenti mostrano nei miei confronti. Non vedo l’ora di riniziare la stagione e raggiungere tutti gli obiettivi che ci siamo prefissati. Colgo l’occasione per ringraziare e fare un grosso in bocca al lupo per il futuro a Marco Cristini che è stato per me l’esempio del calciatore professionista».

Seconda stagione in blues, come detto, per il difensore centrale Federico Giraudo. Il classe 1999 nell’ultimo campionato ha collezionando 24 presenze, mettendo a segno due gol. «Sono molto felice di far ancora parte del progetto del Fossano Calcio, società solida con idee molto chiare e obiettivi precisi da raggiungere – spiega Giraudo – Sono convinto che la prossima stagione ci riserverà grandi soddisfazioni anche se siamo consapevoli che sarà ancora più difficile di quella passata perché non verremo più considerati come una 'sorpresa' ma come una realtà affermata e competitiva. Ci tengo a ringraziare di cuore tutte le persone che fanno parte di questa società, dal presidente Bessone, al vicepresidente Roberto Calamari, a mister Viassi, Ezio Panero e via via tutte le figure che ogni giorno ci permettono di allenarci al 100% per raggiungere obiettivi straordinari come la salvezza dello scorso anno».

Categorie
Iscriviti alla newsletter