Serie D

Aspettando il campionato...la rosa a disposizione di mister Viassi

Condividi la news

Manca sempre meno all'esordio ufficiale della stagione 2020/2021, in programma domenica alle 15.00 con la prima giornata di campionato che vedrà il Fossano impegnato nel derby casalingo con il Saluzzo. In attesa di tornare a giocare una partita ufficiale - si spera in presenza del pubblico - andiamo a conoscere meglio la rosa che l'allenatore Fabrizio Viassi e il direttore tecnico Ezio Panero, con il sempre prezioso contributo del presidente Gianfranco Bessone, hanno allestito in vista della nuova stagione.

Da anni ormai, la parola chiave in casa Fossano è "giovani" e in effetti, facendo un focus sull'età media della rosa, salta subito all'occhio un dato molto interessante: sono presenti in squadra solo tre giocatori non appartenenti alla categoria dei fuoriquota, il portiere e capitano Giorgio Merlano (1988), il terzino tuttofare Fabio Coviello (1995) e il duttile difensore Enrico Campana (1997). I restanti giocatori - quindi 22 sui 25 totali - sono nati dal 1999 in poi: da qui, un'età media - 20,2 anni - decisamente bassa per un campionato impegnativo come la Serie D

Attenzione però a non confondere la giovane età con il potenziale della squadra. Dopo "giovani", l'altro concetto chiave in casa blues è "di qualità". Basterebbe citare il solo Edgar Albani, uno degli ultimi rinforzi, per ribadire con efficacia questo prezioso concetto. Andando però nel dettaglio, vediamo come tutta la campagna di conferme e nuovi arrivi è andata in questo senso: in primis Scotto, rimasto in blues nonostante sirene insistenti, poi i vari Federico e Samuele Giraudo, Bergesio, Chiappino, Galvagno per arrivare alle novità Aloia, Clivio, Coulibaly, Lazzaretti e Manuali e al ritorno di Leonardo Di Salvatore. E ancora, i 2002 cresciuti nell'Under 19 e pronti al salto, vedi Bosia, Bertoglio, Cavallera, Giordano, Fogliarino e Medda. Dulcis in fundo, altri tre volti nuovi, altri tre rinforzi arrivati negli ultimi giorni, sempre nel segno della gioventù: il portiere Alberto Roscio (classe 2002, ex Cittadella), il centrale Matteo Reale (classe 2000, ex Cuneo e Bra tra le altre) e il terzino Lorenzo Tassone (classe 2001, ex Torino).

Categorie
Iscriviti alla newsletter