ECCELLENZA / A Fossano è già Natale

19 Dicembre 2018
Author :  

La vittoria contro il blasonato Corneliano Roero e la contestuale sconfitta del Canelli lanciano gli azzurri al secondo posto. E alla ripresa (il 13 gennaio) il calendario regala lo scontro diretto

Il Natale, a Fossano, è arrivato prima. Ma guai a dire al tecnico Fabrizio Viassi che l'Olmo gli ha fatto un bel regalo. «L'Olmo ha fatto il suo, ma se noi non avessimo vinto contro una grande squadra saremmo qui a fare un altro discorso».

Tutto chiaro. Grazie Olmo, ma non troppo. Perchè c'è solo una cosa di cui il tecnico azzurro vuole parlare. Di quella che lui stesso ha definito «la partita più bella da quando sono arrivato su questa panchina, quattro anni fa». E non esagera: perché contro il quotatissimo Corneliano Roero si è visto un Fossano intenso, sotto il profilo della corsa, delle giocate, della continuità.

«Anche quando abbiamo subìto i due gol, entrambi su episodi, non ho visto alcune flessione: per 95 minuti abbiamo giocato a ritmi elevati mostrando una qualità tecnico tattica davvero di livello. Il risultato è anche più stretto di quanto ha detto il campo, solo nel primo tempo abbiamo avuto almeno cinque o sei palle gol nitide senza rischiare prativamente nulla».

É un allenatore felice. Ma non (solo) se guarda alla classifica. Perchè questo Fossano è quello che lui conosce bene, quello che lui dice di avere tra le mani da un po': quello frizzante, bello da vedere, ma anche concreto. E quello dei giovani: «Domenica ci siamo presentati con la rosa al completo, 20 elementi e in campo tantissimi giovani del nostro vivaio: se penso a questo, penso che l'obiettivo che mi era stato richiesto è stato ampiamente raggiunto». Certo, ora abbinargli quel primo posto sarebbe molto più di una ciliegina sulla torta.

Natale è arrivato prima, ma finirà anche prima. Perchè non c'è tempo da perdere e, soprattutto, la ripresa del campionato (domenica 13 gennaio) sarà da urlo: al “Pochissimo” arriverà infatti proprio la capolista Canelli, attualmente a +3 sugli azzurri. «Dovremo essere bravi a non perdere, da ora in avanti tutti gli errori potranno costare cari: adesso l'obiettivo è quello di continuare ad abbinare l'intensità che ho visto domenica con i risultati». Ma da tecnico esperto qual è, sa bene che «vincere con il Canelli e poi frenare sette giorni dopo a Moretta non servirebbe a nulla. Questo è un campionato lungo e il calendario metterà a dura prova la tenuta di molte squadre. L'obiettivo è quello di rimanere più in alto possibile provando, attraverso le vittorie, a conquistare punti sulle dirette avversarie. Per esempio, alla ripresa, è in programma anche uno scoppiettante Alfieri Asti-Corneliano».

Il mercato è chiuso, qual è la squadra che si è rafforzata di più? «Sicuramente il Corneliano, insieme a Pinerolo e Santostefanese. Queste saranno tre squadre che potranno togliere punti pesanti a chi lotta per stare in alto. Credo comunque che avremo un girone di ritorno equilibrato e avvincente, in cui il quoziente punti potrebbe anche abbassarsi».

Anche perchè il ruolino di marcia di questa prima parte di stagione è stato davvero di alto livello, se si pensa che gli azzurri sono l'unica squadra con una sola sconfitta e sono comunque a tre punti dalla vetta e lontani solo 5 punti dall'ultimo posto valido per i playoff.

Per il momento, però, Viassi e tutta la società hanno tanti buoni motivi per festeggiare il Natale. Che è iniziato prima. E finirà prima. Perchè il primo banco di prova è più vicino di quanto sembri.

 

Nella foto: l'esultanza della squadra dopo il rigore di Alfiero che ha sbloccato il match (foto Galvagno)

 

FOSSANO – CORNELIANO ROERO 4-2
MARCATORI: pt 5’ Alfiero rig., 11’ Romani, 14’ Scotto; st 8’ Erbini, 20’ Romani, 22’ Bregaji
FOSSANO: Busano, Campana, Tounkara, Cristini (32’ st G. Giraudo), Alfiero, Romani, Scotto, S. Giraudo, Coviello (41’ st Di Salvatore), Amoruso (39’ st F. Galvagno), Brondino. A disp. Merlano, Chionetti, Konate, G. Galvagno, Guienne, Brungaj. All. Viassi
CORNELIANO ROERO: Corradino, Besuzzo, Pia, Campanaro, Bellicoso, Bregaji, Manasiev, Dieye (38’ pt Torre), Erbini, Pirrotta, De Souza. A disp. Sculeac, Morone, Boschiero, Daidola, Iannarella, Gatti, Santi, Tozaj. All. Cascino
NOTE: All’8’ st Busano para un rigore a Erbini

Devi effettuare il login per inviare commenti

Scuola Calcio Juve

Stemma Fossano Calcio

Balocco Sponsor Fossano Calcio
Banca CRF Sponsor Fossano Calcio

FOSSANO CALCIO SSD A.R.L.

Matricola f.i.g.c. 75437

Sede sociale
Corso Trento, 45  -  12045 Fossano (CN)
Codice fiscale e Partita Iva   01996500045
Telefono 0172 243503
Fax 0172 243503

Seguici Fossano Calcio su Google Plus


Seguici Fossano Calcio su Instagram

 

Cookie Policy - Privacy Policy

Seguici su Twitter

Technical Sponsor