ECCELLENZA / «Siamo i favoriti? Allora ci vuole la mentalità di chi deve salvarsi»

01 Settembre 2018
Author :  

Alla vigilia del primo impegno ufficiale contro la Benarzole (Coppa Italia), il tecnico Fabrizio Viassi presenta il suo nuovo Fossano, un perfetto mix di esperienza e giovani. Senza mai rinunciare alla qualità

Adesso si fa sul serio. Domani, alle 15, sul campo della Benarzole si sentirà il primo fischio d’inizio della nuova stagione del Fossano, impegnato in Coppa Italia contro gli avversari guidati da Francesco Perlo.

Comincia da qui un nuovo, lungo cammino. Comincia da qui l’avventura di questo Fossano, che ha rimesso bomber Alfiero là, al suo posto, dove il tecnico Fabrizio Viassi lo ha reso grande, che ha da poco riabbracciato Galvagno, che a centrocampo (non domani causa squalifica) potrà contare su tutta l’esperienza di Cristini.

Un Fossano che, dagli addetti ai lavori e non solo, è già stato indicato come il favorito per la vittoria finale: «Tutti ci indicano come i favoriti? Non mi nascondo, ma ci sono altre squadre che possono ambire alla vittoria finale. Questa attesa sarà il primo banco di prova per i miei ragazzi che dovranno dimostrare maturità e avere sin da subito l’atteggiamento giusto, quello di chi deve salvarsi», esordisce il tecnico azzurro.

Che ricorda bene come, solo un anno fa, dopo un ottimo pre campionato la stagione fosse partita con qualche passo falso, «dovremo essere aggressivi e tosti sin da subito, domani in Coppa e poi in campionato: la scelta di gironi a 16 squadre, che condivido, obbliga a partire subito con il piede giusto, se si vuole rimanere agganciati alle zone alte della classifica».

È onesto, non si nasconde, sa bene come “vanno queste cose”, «parti da favorito, se vinci è normale, se invece dovessimo steccare…», ma si preoccupa più che altro del campo, «per superare gli avversari domani dovremo correre più di loro, non giocheremo sul nostro sintetico quindi le condizioni magari non ottime del terreno di gioco complicheranno sicuramente la situazione».

La formazione è pronta nella sua testa, dovrà rinunciare a Cristini, il cui posto toccherà o a Brungaj o a Gasco, Armando riposa, i due esterni saranno titolari saranno scelti tra Giraudo, Lanfranco e Di Salvatore, senza dimenticare che anche Galvagno è a disposizione: «Ho la fortuna di avere ottime alternative, se penso agli esterni d’attacco ho a disposizione quattro giovani tutti molto forti rispetto alla loro età. Sarà stimolante per loro, settimana dopo settimana, lavorare per meritarsi un posto», aggiunge Viassi.

E per lui, chi sono (gli altri) favoriti per la vittoria del campionato?
«La Santostefanese è una neo promossa solo nel nome, con l’organico che ha a disposizione non vedo come non possa competere per la vittoria. Poi dico Saluzzo, Pinerolo, Corneliano e Derthona. Ma certo su campi come Castellazzo e Moretta sarà durissima…».
Senza mezzi termini, il mister. La stagione alle porte è tutta nuova, il tecnico azzurro, invece, è il solito. Schietto, onesto, impaziente di cominciare.

Devi effettuare il login per inviare commenti

Scuola Calcio Juve

Stemma Fossano Calcio

Balocco Sponsor Fossano Calcio
Banca CRF Sponsor Fossano Calcio

FOSSANO CALCIO SSD A.R.L.

Matricola f.i.g.c. 75437

Sede sociale
Corso Trento, 45  -  12045 Fossano (CN)
Codice fiscale e Partita Iva   01996500045
Telefono 0172 694475
Fax 0172 694475

Seguici Fossano Calcio su Google Plus


Seguici Fossano Calcio su Instagram

 

Cookie Policy - Privacy Policy

Seguici su Twitter

Technical Sponsor